• Immagine della discussione

    Progetto ELOQUENTSTIM

    di redazione open innovation

Le lesioni delle aree motorie cerebrali, in particolare a carico della corteccia motoria primaria compromettono in modo grave il movimento volontario e il linguaggio, con scarsissime possibilità di recupero. Nella maggior parte dei casi tali lesioni sono dovute a tumori a carico del sistema nervoso centrale, traumi e/o Ictus. La stimolazione elettro-magnetica si sta affermando in anni recenti come valida terapia neuro-riabilitativa.

Il progetto realizzerà un dispositivo biomedicale di stimolazione cerebrale da applicare in ambito neuroriabilitativo in pazienti affetti da patologie del sistema nervoso centrale che compromettono la motricità volontaria.

Il dispositivo sarà in grado di somministrare protocolli di stimolazione cronica in grado di promuovere la riorganizzazione delle aree motorie compromesse da lesioni vascolari o tumorali consentendo un miglioramento almeno parziale, ma significativo dell’autonomia funzionale dei pazienti, riducendo significativamente la spesa sanitaria per l’assistenza degli stessi.

Il componente fondamentale del dispositivo sono gli elettrodi che hanno caratteristiche radicalmente innovative sul piano dell’ergonomia e dell’efficacia nella neuromodulazione consentendo un adattamento ottimale alla superficie corticale e garantendo così precisione e stabilità nella somministrazione dell’impulso elettrico.

Tali elettrodi si basano sull’utilizzo di una tecnologia proprietaria di Wise che consente la realizzazione di strati metallici nanostrutturati su silicone biocompatibile che sono soffici, altamente deformabili e garantiscono una grande versatilità nella realizzazione di forme e dimensioni degli elettrodi. Il progetto utilizza in parallelo terapie di stimolazione non invasive, per favorire la riabilitazione tramite la stimolazione mirata di aree dotate di funzionalità residua e/o di plasticità e quindi in grado di sostituire le aree lesionate.

Industria della Salute

Salute,Benessere,qualità della vita

go to top