• Piattaforma

    La ciotola “smart” che riconosce i cuccioli dalla Lombardia al premio CES 2019

    La Volta ha vinto l’Innovation Award alla fiera dell’elettronica di consumo di Las Vegas

    di redazione open innovation | 08 gen 2019

Una ciotola per animali domestici dotata di intelligenza artificiale e in grado, grazie al riconoscimento facciale, di personalizzare e bilanciare l’alimentazione di ogni cucciolo di casa, cane o gatto che sia. L’invenzione, battezzata Mookkie, è tutta Made in Italy ed è valsa alla Volta, azienda con uffici a Milano e laboratori a Gerenzano di Varese, l’Innovation Award al Consumer Electronic Show (CES) 2019, il principale salone mondiale dell’elettronica di consumo in corso fino all’11 gennaio a Las Vegas.

Mookkie è in grado di riconoscere il volto dell’animale domestico: grazie appunto all’Intelligenza artificiale, attraverso una fotocamera grandangolare registra le immagini dell’animale a cui è destinato il cibo, per rielaborarle tramite ricettori neuronali. In questo modo il cibo viene somministrato automaticamente, secondo necessità e solo in presenza dell’animale cui appartiene la ciotola in questione.

Il tutto mediante un sistema computerizzato che riesce a eseguire circa tre milioni di operazioni al secondo, dotato della tecnologia del riconoscimento facciale già testata su diversi telefonini di ultima generazione. E proprio attraverso lo smartphone, i proprietari del cucciolo possono controllare e amministrare la ‘ciotola robotica’ definendo, ad esempio, quale e quanto cibo somministrare. Non solo: Mookkie consente una corretta e duratura conservazione degli alimenti.

LA PASSIONE PER L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE 

Fondata nel 2015, la lombarda Volta ha scommesso da subito sull’intelligenza artificiale e la robotica: “Partendo da ciò che è presente sul mercato studiamo un modo per ‘aumentarlo’ con l’intelligenza artificiale, oppure incrementare le sue capacità di interazione – ha spiegato l’Ad di Volta, Silvio Revelli -. Stiamo entrando nella ‘golden age’ dell’intelligenza artificiale: la nostra sfida è riuscire a mettere le potenzialità delle macchine intelligenti dentro oggetti della vita quotidiana e nei processi manifatturieri”.

La nuova ciotola tecnologica entrerà in commercio entro il settembre 2019, inizialmente solo negli Stati Uniti, dove “grandi aziende multinazionali ci hanno scelto per ridisegnare i loro prodotti e processi”, spiega sempre la Volta. Premiata il 7 gennaio dalla Consumer Technology Association, l’ente promotore della fiera americana, l’azienda milanese fa parte della nutrita delegazione di imprese e startup tecnologiche italiane che è andata alla ‘conquista’ di Las Vegas e del palcoscenico del CES.

L’Italia innovativa è rappresentata, in particolare, dalla Lombardia dalla quale provengono ben 14 startup e, in generale, dal Triveneto, ma non mancano imprese 4.0 nate e attive nel Centro e al Sud dello Stivale.


INNOVAZIONI CHE HANNO FATTO STORIA
La fiera dell’innovazione ha tenuto a battesimo, nel corso delle varie edizioni, alcune delle invenzioni che hanno cambiato la vita quotidiana dei consumatori: dal videoregistratore presentato nel 1970 al lettore cd (1981) sino alla celebre Xbox (2001). La missione tricolore, unita sotto lo slogan “Made in Italy, The Art of Technology”, conta una cinquantina di aziende provenienti da tutta la Penisola attive in diversi settori, dalla Smart Transportation al Digital Services, con applicazioni e nuove invenzioni che guardano in particolare ai comparti del benessere, della salute e del cibo.

 

 

 

I nostri canali social
go to top