• Redazione

    Premio “Lombardia è Ricerca”, riaperte le candidature sul tema Sostenibilità

    Slitta l’assegnazione del riconoscimento di Regione da 1 milione di euro: nomination fino al 9/3/21

    di redazione open innovation | 08/10/2020

Tornerà nel 2021 il Premio internazionale “Lombardia è Ricerca”, istituito da Regione Lombardia per promuovere e valorizzare sul territorio scoperte e risultati della ricerca scientifica di grande impatto sulla vita dei cittadini.

L’edizione 2020 - dedicata quest’anno al tema “Sostenibilità Ambientale e Qualità della Vita” - slitta infatti a causa della pandemia di Covid-19. Questo comporta la riapertura dei termini di presentazione delle candidature fino al 9 marzo 2021, per recuperare i mesi di lockdown persi nel corso della primavera e consentire una piena partecipazione, senza limitazioni dovute a causa di forza maggiore.

Rimarrà comunque invariato il focus sulla Sostenibilità ambientale, come ambito di riferimento delle ricerche e dei risultati candidabili.

Il Premio 2020- indetto con DGR n. 2745 del 20.01.2020 - non è dunque annullato: sarà invece attribuito nel 2021, così come l’assegno da 1 milione di euro sarà consegnato sempre nel corso della Giornata della Ricerca promossa da Regione a novembre, nell’anniversario della scomparsa del grande oncologo Umberto Veronesi.

A chi è rivolto

Dal 2017 il Premio internazionale si rivolge ai principali Top Italian Scientists (TIS). A loro Regione chiede di segnalare le scoperte ritenute più significative nell’ambito specifico delle Scienze della Vita individuato di volta in volta dal Regolamento del Premio.

Un Premio per gli scienziati dagli scienziati, insomma: sono queste eccellenze italiane - coinvolte da Regione sulla base del proprio H-index nella classifica - a indicare i nomi di possibili vincitori, che vengono poi sottoposti a una Giuria composta a sua volta da scienziati di primo piano, al lavoro in Italia o all’estero.

In particolare, il primo dicembre 2020 verrà effettuato un aggiornamento dell’elenco dei “Top Italian Scientists” che possono presentare candidature, per dare la possibilità anche ad altri scienziati che matureranno i requisiti di accedere alla lista ufficiale della VIA-Academy e di partecipare così al processo di nomination.

Tale processo si chiuderà appunto il 21 marzo del prossimo anno.

Per sapere di più sul Premio vai alla pagina dedicata all’edizione 2020.

Per proporre una candidatura, clicca qui.

 

I nostri canali social
go to top