• Immagine della discussione

    Progetto AURORA

    di redazione open innovation

Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo di una tecnologica fotovoltaica innovativa per la produzione distribuita a livello globale di pannelli solari economici ed efficienti. Tecniche di fabbricazione a basso costo ed elevato throughput basate su stampa rotativa verranno combinate all’impiego di materiali di avanguardia noti come Perovskiti.

I pannelli così realizzati saranno competitivi con i rigidi e pesanti tradizionali pannelli in silicio: essi potranno essere realizzati su supporti plastici leggeri e flessibili, potranno essere personalizzati a piacere, e potranno all’occorrenza essere realizzati anche in versione semi-trasparente. Questo faciliterà l’integrazione del fotovoltaico negli oggetti della vita quotidiana, favorendo quindi la produzione distribuita di energia.

Data la semplicità dei processi di fabbricazione, non solo i pannelli potranno essere economici anche per piccoli volumi di produzione, ma le fabbriche stesse dei pannelli saranno poco costose e a ridotto ingombro. Le peculiarità della nuova tecnologia solare proposta renderanno possibile l’implementazione di un modello di business innovativo nel mercato del solare: il prodotto offerto non sarà più l’oggetto “modulo solare”, ma bensì una “fabbrica di moduli” che potrà essere economica, vicina al luogo di applicazione degli stessi e lavorerà secondo una filosofia produttiva di tipo ”just-in-time”, favorendo il risparmio di capitale e costi operativi.

Al cliente si fornirà una soluzione completa che include macchinari di stampa, materiali per la produzione, formazione e assistenza.

Eco-industria

Sostenibilità,Ambiente,Efficientamento

Partenariato:

Impatto territoriale:

Il progetto realizzerà in Lombardia un Centro R&D di eccellenza che le ha l’ambizione di raggiungere una posizione di leadership nel settore. Questo potrà attrarre capitali e competenze internazionali, fornirà sbocchi lavorativi al personale altamente qualificato formato dalle università Lombarde, e potrà generare un indotto ad alta specializzazione nei settori della chimica degli inchiostri e della progettazione di macchine da stampa.

Il Centro potrà costituire un “cluster” di avanguardia per le tecnologie a base di Perovskiti, non solo sullo sviluppo di sistemi fotovoltaici, ma più in generale sul settore dell’elettronica stampata. Il progetto rivoluziona la produzione rispetto alle tecnologie presenti sul mercato, che necessitano di impianti costosi e specializzati, non compatibili con produzione a livello locale: in tale situazione, bassi costi sono possibili solo per produzione standardizzata e su larga scala, attualmente realizzata prevalentemente in fabbriche cinesi sovvenzionate dal governo.

Impatto sulla S3:

Processi di stampa e sviluppo di inchiostri sono strategici per l’elettronica stampata e il fotovoltaico di terza generazione: la fabbricazione di dispositivi fotovoltaici multistrato mediante deposizione di inchiostri funzionali con tecniche di stampa costituiscono un know-how complesso e importante per la competitività nel settore.

go to top