• Immagine della discussione

    Progetto PerFORM WATER 2030

    di redazione open innovation

L’intervento proposto ha l’obiettivo di progettare la realizzazione di una piattaforma di ricerca, sviluppo e validazione di tecnologie e strumenti conoscitivo/decisionali, volti a garantire una sempre più efficace ed efficiente gestione del Servizio Idrico Integrato (SII). La piattaforma proposta è diffusa, ma fisicamente basata presso vari impianti.
L’obiettivo è quello di costituire una base stabile e duratura di collaborazioni, funzionale:

  • alle aziende del SII, per la validazione e conoscenza di tecnologie innovative utili al miglioramento del Servizio fornito;
  • alle aziende del settore, come volano allo sviluppo e alla dimostrazione di prodotti e processi;
  • agli enti territoriali, per disporre di risultati e informazioni sviluppate in sinergia tra enti di ricerca e comparto industriale, utili e necessarie alla implementazione di strumenti e politiche di indirizzo.
Tale piattaforma sarebbe unica nel suo genere, non solo in Lombardia, ma nell’intero Paese. In prospettiva futura, al di fuori del perimetro del presente progetto, tale realtà potrà diventare anche un luogo di dimostrazione e validazione di tecnologie e strumenti già disponibili e, soprattutto, di formazione operativa in campo delle professionalità necessarie alla progettazione, realizzazione econduzione delle opere connesse al SII.
La piattaforma affronterà le sfide attuali del SII, che comprendono, oltre alla fornitura costante di acqua ed effluenti di alta qualità: l’elevata produzione fanghi, il recupero di acqua, risorse materiali e di energia, i contaminanti emergenti, le emissioni in atmosfera e, non ultimi, l'efficienza economica e l'accettabilità sociale.

Eco-industria

Sostenibilità,Ambiente,Efficientamento

Partenariato:

Impatto territoriale:

Il progetto comprende come aree di sperimentazione gli impianti a servizio del ciclo idrico integrato gestiti dal CAP nella Città Metropolitana di Milano. Gli impatti del progetto afferiscono al miglioramento della competitività delle aziende che si occupano del servizio, la trasferibilità di processi e strategie in altri impianti, efficienza e ottimizzazione della gestione dei processi e del servizio, trasferibilità delle tecnologie e servizi validati anche al settore delle acque reflue e di approvvigionamenti industriali.

Impatto sulla S3:

Il progetto afferisce alla macrotematica AE7, “Tecnologie per la gestione, monitoraggio e trattamento dell’acqua, dell’aria e dei rifiuti “ e, più nello specifico, ai temi di sviluppo AE7.1 “Sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per il rilevamento, l’antinquinamento e il disinquinamento/depurazione delle acque urbane e industriali dell’aria” e AE7.2 “Sviluppo di soluzioni tecnologiche ICT e di sistemi innovativi per il monitoraggio, il controllo degli usi e l’ottimizzazione dei consumi dell’acqua in aree urbane e industriali”.

go to top