• Immagine della discussione

    Progetto SIDERA^B

    di redazione open innovation

Il progetto si pone l’obiettivo di disegnare, sviluppare e validare un Sistema Integrato di riabilitazione Domiciliare di Riabilitazione Assistita. SIDERA^B è una piattaforma multi-dominio, supportata da tecnologie innovative destinate a pazienti con patologie croniche di particolare rilevanza (neurodegenerative, gravi cardiopatie e la Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva) che assorbono gran parte della spesa sanitaria lombarda.


Per questi pazienti a oggi, non sono disponibili percorsi strutturati, integrati, continuativi, e soprattutto validati nella loro efficacia socio-sanitaria ed economica così da rappresentare un modello anche esportabile.


Le soluzioni proposte in SIDERA^B definiranno nuovi algoritmi di analisi di variabili vitali (cardio-respiratori, pattern del sonno, livello di attività motoria), per garantire una migliore accuratezza nel telemonitoraggio domiciliari; svilupperanno nuovi sensori e dispositivi sia personali sia ambientali e strumenti di rilevazione di attività e sonno.


Il progetto svilupperà inoltre contenuti immersivi (tramite serious games e tramite gamification del percorso di cura) connessi con attività nel mondo reale (telemonitoraggio, sviluppo di applicazioni per soluzioni robotiche, etc.), che creeranno un ambiente positivo e partecipativo per il paziente e i suoi caregivers.

Industria della Salute

Salute,Benessere,qualità della vita,Digitalizzazione

Partenariato:

Impatto territoriale:

L’impatto principale del progetto è sulla riduzione della spesa sanitaria. I pazienti cronici sono in costante aumento, nel 2013 in Lombardia erano 3,2 milioni. Integrando protocolli riabilitativi di continuità di cura con fruizione domiciliare, la piattaforma avrà un impatto significativo sul sistema in termini di costi, valutazioni e monitoraggio.

Impatto sulla S3:

Il progetto apporterà benefici all’area IS 4.2, “Sviluppo di modelli innovativi per il monitoraggio, la valutazione e il supporto della riabilitazione di pazienti disabili rispetto alla continuità della cura”. La piattaforma intende creare un coinvolgimento distribuito che favorisca la connessione tra paziente, caregiver e attori del percorso di cura.

go to top