• Immagine della discussione

    Progetto Smart4CPPS

    di redazione open innovation

Il progetto nasce nell’ambito del Gruppo di Lavoro “Smart Manufacturing” di AFIL, e specializza il paradigma Cyber-Physical System (CPS) sulle specificità della manifattura lombarda, con le sue eccellenze nella produzione di componenti e macchine. Il paradigma proposto consiste negli Smart CPS, cioè prevede che le tecnologie ICT non siano più solo supporto ai processi produttivi, ma vengano integrate in componenti, macchine e ambienti che diventino intercomunicanti e intelligenti. Questo richiede infrastrutture digitali modulari innovative, che consentano la gestione efficace del dato industriale in tutte le fasi del suo ciclo di vita; componenti smart innovativi e a basso costo; macchine smart che evolvono per mantenere sempre la massima produttività; strumenti per la smart factory. Il progetto è finalizzato a sviluppare tecnologie ICT integrate in componenti, macchine e ambienti, creando sistemi più avanzati.
Gli Obiettivi Realizzativi (OR) di progetto si sviluppano su livelli progressivi di integrazione di fabbrica:

  • la Digital Platform introduce innovazione a livello infrastrutturale, condivisa da tutto il progetto. L’infrastruttura si basa sul paradigma observe-elaborate-learn-act, in accordo con i principi “dell’innovazione guidata dai dati”. I dati confluiscono da tutti i livelli e la loro elaborazione ed analisi consente di adattare il comportamento di componenti/macchine/sistemi;
  • gli Smart Components introducono intelligenza nei componenti di macchina, attraverso connettività e sensoristica a basso costo. Ogni componente aggiorna il proprio stato “cyber”, effettua autodiagnosi e si integra con i vari livelli di analisi di macchina/sistema;
  • le Smart Machines producono dispositivi che evolvono nel modo d’uso attraverso l’intelligenza locale che ne ottimizza la produttività e la capacità di interazione con umani e altre macchine;
  • gli strumenti per la Smart Factory combinano monitoraggio e controllo del processo produttivo per ottenere Monitoraggio, Tracciabilità e Manutenzione predittiva. Questo modulo propone strumenti intuitivi di gestione dell’impianto nella sua interezza.

Manifatturiero Avanzato

Ambiente,Industria 4.0,Digitalizzazione,Efficientamento

Capofila:

COSBERG S.P.A.

Partenariato:

Impatto territoriale:

Il progetto si propone di trasformare la Lombardia in hub dei processi di digitalizzazione per le Pmi (circa 100.000 unità per 1 Mn. di addetti). I settori interessati sono la fabbricazione di prodotti di metallo (17% del manifatturiero regionale), fabbricazione di impianti e attrezzature (14% del V.A regionale) e industrie tessili. Tra i risultati si prevede +20-25% di efficienza produttiva, riduzione del 10% dei costi energetici, maggiori livelli di sicurezza in fabbrica.

Impatto sulla S3:

Il progetto sviluppa la tematica MA2-Sistemi di produzione evolutivi e adattivi, di cui sviluppa tutte le tecnologie abilitanti. Due moduli sviluppano componenti e macchine dotate di autodiagnostica e interazione autonoma con diversi livelli gerarchici; altri moduli sviluppano ausili per la movimentazione semi-automatica di cariche ingombranti.

go to top