Veicoli elettrici, il record europeo è sempre più Lombardo

Veicoli elettrici, il record europeo è sempre più Lombardo

La Lombardia spinge forte ed incentiva il veicolo elettrico come mai fatto da nessuna regione

Grande coraggio ed impulso da parte di Regione Lombardia alla Mobilità Elettrica, che aggiunge fino ad 8.000 euro all'incentivo di Stato, salendo un'altra serie di gradini che la portano sempre piu vicina ai paesi del nord Europa in tema di mobilità efficiente rendendo questo piano il più importante d'Italia ed uno dei primi in Europa per portata economica.

Non solo capacità di innovarsi e portarsi verso i primi posti europei, ma anche soprattuto quella di diventare dimostratore e banco prova di tecnologie, modelli di business, sistemi integrati di mobilità.

Regione tira al raddoppio: fino ad 8.000 euro a fondo perduto per chi passa a motorizzazioni altamente efficienti, con approccio neutrale che ovviamente favorisce i sistemi meno inquinanti. L'incentivo sarà cumulabile, dunque porterebbe il vantaggio al cliente fino alla bellezza di 14.000 euro

Chiamato Move-In, partirà ad ottobre 2019 tramite un portale dedicato integrandosi al meglio con la continua diffusione di stazioni di ricarica in particolare con quelle ad alta potenza in corrente continua, stazioni di ricarica per le quali la milanese eV-Now! è stata promotrice e coordinatrice dei primi progetti Regionali, insieme a partners quali Autogrill (stazioni fast charge su Villoresi est e  su Dorno, assieme al primo SuperCharger), Nissan, Ikea e Tesla, acquisendo un know how che oggi - a dodici anni dalla fondazione - la vedono tra le prime realtà italiane del panorama mobilità elettrica.


Necessario per accedere ai fondi di ben 26,5 milioni di euro la rottamazione di un veicolo, otto e mezzo di questi saranno dedicati alle imprese, i restanti 18 ai privati. 

Niente piu scuse dunque per piccoli commercianti e per i cittadini, speriamo infatti che le tante categorie che oggi entrano nei centri grazie alle deroghe concesse possano trovare ora lo stesso coraggio della loro regione per passare ai veicoli efficienti: per chi non vorrà farlo in vista una scatola nera installata sui veicoli piu inquinanti e capace di tracciare chilometri effettuati e stile di guida, premiante nei confronti di chi sarà più virtuoso.