• Redazione

    Piedi per terra, sguardo al futuro: il 26 giugno prende forma la Lombardia di domani

    Agli Stati Generali della R&I le strategie e i nuovi strumenti per lo sviluppo del territorio

    di redazione open innovation | 29 mag 2018

Ricerca e Innovazione saranno al centro della scena il prossimo 26 giugno. Porte aperte a imprese, ricercatori, associazioni di categoria e a tutti i cittadini interessati in occasione degli Stati Generali, indetti da Regione Lombardia per discutere il Programma Strategico Triennale e lanciare i nuovi strumenti a sostegno della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico sul territorio lombardo.

Le iscrizioni sono già aperte: http://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/stati-generali#form-registrazione

UN PERCORSO PARTECIPATO

Il Programma Strategico, che sarà presentato in anteprima agli Stati Generali, è frutto di un percorso di condivisione e confronto con stakeholder e cittadini. Sono 1500 le persone che hanno scelto di offrire il proprio contributo nel corso della consultazione aperta che si è tenuta qui, su Open Innovation, nel mese di aprile.

Il documento che ne è nato si propone come una bussola per orientare gli interventi, pubblici e privati, verso uno sviluppo sostenibile: uno strumento di analisi, dunque, ma anche linee di azione da attivare nel prossimo futuro. Il Programma si articola, in particolare, intorno a 8 Ecosistemi, da cui dipende la creazione di valore per le persone e per il sistema socioeconomico: Nutrizione, Salute e Life Science, Cultura e Conoscenza, Connettività e Informazione, Smart Mobility e Architecture, Sostenibilità territoriale, Sviluppo Sociale, Manifattura avanzata.

Obiettivo, progettare come utilizzare al meglio le tecnologie attuali ed emergenti per migliorare i servizi, le infrastrutture, la mobilità, la salute, l’agricoltura. Per incidere, insomma, sulla qualità della vita dei cittadini.

Gli Stati Generali saranno l’occasione per confrontarsi con le visioni, i progetti e le esperienze che stanno nascendo sul territorio lombardo, e che hanno – come dice il titolo dell’evento – “Piedi per terra, sguardo al futuro”. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle infrastrutture che disegneranno le città, il lavoro, la salute di domani, con un approfondimento sullo sviluppo del 5G e del progetto MIND (Milano Innovation District) che si sta sviluppando nell’area che ha ospitato l’Expo.

L’appuntamento è per il 26 giugno alle 9.30 a Palazzo Lombardia, presso la Sala Marco Biagi (Via Melchiorre Gioia 37, ingresso N4, piano 1).

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Gli interventi previsti sono quelli di Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia; di Roberto Albonetti, direttore generale Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione di Regione Lombardia; Mario Calderini, direttore di Tiresia (centro di ricerca in Innovazione e Finanza per l’Impatto Sociale della School of Management) al Politecnico di Milano e membro del nuovo Foro Regionale per la ricerca e l’innovazione; Sabrina Baggioni, che dirige per Vodafone il Programma 5g; Andrea Ruckstuhl, capo della divisione Europa, Middle East e Africa di Lend Lease; Fabrizio Sala, vice presidente della Regione e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione.

A condurre l’incontro Massimo Sideri, editorialista del Corriere della Sera e responsabile del Corriere Innovazione.

Programma e ospiti al seguente link: http://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/stati-generali

I nostri canali social
go to top