L'intervista

11 settembre 2020


Intervista a Mariasole Bianco, biologa marina fondatrice di Worldrise


Gli Oceani - anzi “Il pianeta Oceano”, secondo il titolo del libro che ha pubblicato a giugno (edizioni Rizzoli) - come risorsa tanto importante per la nostra vita, quanto poco esplorata e valorizzata. 


Eppure mari e oceani rappresentano, anche, il ‘terreno’ per scoperte scientifiche potenzialmente di grande impatto, oltre naturalmente che una baluardo contro i cambiamenti climatici e una fonte primaria di biodiversità: quasi una ‘polizza’ sul futuro del nostro pianeta. 


In questo video l’esperta di conservazione marina Mariasole Bianco ci racconta come stanno cambiando gli oceani e perchè è fondamentale preservarne la salute, soprattutto in seguito alla pandemia di Covid-19. A partire da alcuni dati sorprendenti. 


Milanese ma da sempre “innamorata del mare”, una laurea in Biologia Marina a Genova e un master in Gestione delle Aree protette in Australia dove ha vissuto per cinque anni, Bianco ha fondato la Onlus Worldrise per la conoscenza e la tutela degli ambienti marini. Puntando molto sul coinvolgimento in progetti concreti della ‘Generazione blu’, quella dei bambini tra i 6 e i 10 anni già attenta al problemi dei nostri mari.


Anche per questo, Mariasole Bianco è diventata un punto di riferimento sulla tutela degli ambienti marini e sui temi di sviluppo sostenibile. Alle attività a livello internzionale - nel 2019 ad esempio è stata Maestro di cerimonia al convegno ONU “Gender and the Ocean” - ha affiancato il ruolo di esperta oceanografa nella trasmissione “Kilimangiaro” di Rai3.


Guarda la video intervista e commenta:

Puoi essere il primo a lasciare un contributo

go to top